Come comporre un contrappunto doppio, che sia replicabile per moto contrario.


Le due coppie di caselle sottostanti rivelano le consonanze e le dissonanze utili alle due tipologie di contrappunto doppio per contrario.
La prima (1/3) è la preferita, la seconda (1/6).
In pratica la riga superiore di ogni coppia rappresenta (in verde) le consonanze utilizzabili e trasformabili come richiede la casella corrispettiva della linea inferiore.
Per esempio, le consonanze 1, 3, 5, 6 ecc. della prima riga del modulo 1/3, richiederà, nella replica rispettiva di trasformarle in 3, 5, 8, 10 ecc...
Stesso meccanismo per il modulo rappresentato dalle due righe di consonanze e dissonanze della modalità 1/6.
Le caselle gialle, sono quelle che permettono qualche legatura dissonante (con cautela e come viene mostraato negli esempi di Ciaccone.

Seguiranno gli esempi musicali sistematici sopra tutti i salti melodici ascendenti ni discendenti, e alcuni contrappunti sopra la ciaccona.