Articolo VII.

Il canone retrogrado

§.I.
Il canone retrogrado è comunemente composto a voci pari, vale a dire, o due o quattro parti, ecc. Qualsiasi canone retrogrado in due è semplice, perché una singola riga è sufficiente per scriverla, e tutti il canoni retrogradi a quattro sono doppi, perché ci vogliono due righe per scriverli, e così via.
§.II.
Per fare un canone retrogrado a due con movimento simile, deve essere fatto come segue:
1) Dopo aver determinato il numero di misure che il canone deve avere, viene eseguito un Contrappunto retrogrado a due parti della metà del numero di queste misure; per esempio, se il canone deve essere di otto misure, viene fatto un contrappunto di quattro misure e così via.
2) Dopo di che scriviamo le due parti su una linea, e così che la parte superiore è l'inizio, e la parte inferiore la segue a ritroso: ecco il canone finito. Per praticarlo, si canta o si suona dall'inizio alla fine, e l'altro canta o suona dalla fine all'inizio. Ripetendo il canone, tutti si voltano; colui che inizia con la fine, ora canta dall'inizio alla fine, e colui che ha cominciato dall'inizio canta dalla fine all'inizio.
PRIMO ESEMPIO.
Tab. XIII. Fig. 2. È da questo Contrappunto retrogrado,
XIII-2.png
di cui vediamo la prova in fig. 3
XIII-3.png
che consiste nel canone in fig. 5.
XIII-5.png

SECONDO ESEMPIO.
Tab. XIII. Fig. 4. Per scrivere questo canone su una linea, si può optare tra la parte superiore o inferiore; è la stessa cosa: qui la vediamo come deve essere eseguita. Le prime cinque misure forniscono le fondamenta.
XIII-4.png
TERZO ESEMPIO.
Tab. XXI. Fig. 7. Il Contrappunto su cui è stabilito questo canone è racchiuso nelle prime quattro battute e contiene un'imitazione dell'ottava inferiore.
XXI-7.png

QUARTO ESEMPIO.
Tab. XXI. Fig. 8. Le prime dieci misure di questo canone contengono Contrappunto, in cui notiamo l'imitazione delle parti.

QUINTO ESEMPIO. Tab. XXII. Fig. 1.
 Canone per aumentazione.
XXII-1,2.png
SESTO, SETTIMO, OTTAVO E NONO ESEMPIO.
Tab. XXIII. Fig. 1. e 2.

Tab. XVI. Fig. 7 e 8.
Si tratta di canoni retrogradi chiusi, la cui soluzione non è difficile da trovare.

XVI-7,8.png

§. III.

"Un canone retrogrado con due parti - per movimento contrario, è fatto nello stesso modo del precedente canone, con la differenza che è necessario regolare l'armonia sul Contrappunto doppio retrogrado con movimento opposto.
PRIMO ESEMPIO.
Vedi la scheda LV. Fig. 1.
LV-1,2.png
Per contrappunto. Il canone in esso contenuto può essere scritto in due modi:
Iniziamo mettendo per scritto la parte superiore, anche se per movimento contrario . Avendolo fatto, si scrive anche la parte inferiore, ma senza cambiare il movimento, cioè come è nella partitura: questo è il primo modo per scrivere un canone di questo tipo, scheda. LV. Fig. 2. [vedi sopra]

Il secondo modo è di scrivere prima la parte inferiore, anche se con movimenti opposti e inversi. Quindi aggiungiamo la parte superiore, senza tuttavia modificare il movimento, cioè, come si trova nella parte, Tab.LV.Fig.3. [vedi sopra]

In che modo si scrive, bisogna avere l'attenzione di mettere all'inizio della riga una chiave adatta, e mettere un'altra chiave capovolta, alla fine.
La soluzione di questo canone è visibile nella scheda. XXII. Fig. 2 [vedi sopra]

SECONDO ESEMPIO.
Tab. XIV. Fig. 7.
Due persone in piedi l'una accanto all'altra possono cantare questo canone sulla stessa linea.
XIV-7.png
TERZO ESEMPIO.
Tab. XV. Fig. 6. Come il precedente »
XV-6.png

§.IV.

Il doppio movimento a quattro parti del movimento retrogrado è composto secondo le regole del Contrappunto retrogrado in quattro parti; facciamo un contrappunto di questo tipo di misure quante vogliamo. Per il canone in esso contenuto, esso viene posizionato su due righe nel modo seguente: Iniziamo scrivendo la parte di sopra sulla linea dal contralto, e quindi aggiungiamo sulla stessa riga il contralto, anche se è al rovescio; Fatto questo, scriviamo la misura nella riga sottostante, e poi abbiamo il Basso sulla stessa linea, anche se al contrario: ecco il canone fatto e scritto.
ESEMPIO.
Tab. XXIX. Fig. 4-
Dobbiamo prima considerare solo le prime quattro misure di questo esempio: ci presentano un Contrappunto retrogrado in quattro parti. Guarda le due parti superiori nella loro interezza; tutte e quattro le parti del Contrappunto sono continue, e questo è il modo di essere scritto per metterlo su due righe. Per avere la soluzione e sapere come dovrebbe essere eseguita come un canone, dobbiamo guardare a tutto.
Per i doppi cannoni di un altro tipo, li discuto nel seguente articolo.
Articolo VIII.

Modo di fare un doppio canone.
È importante sapere prima se il doppio canone deve essere infinito o no; se deve essere infinito, solo gli intervalli consonanti che possono essere impiegati; se non è infinito, possiamo usare l'armonia come vogliamo. Ecco la maniera di comporre un doppio canone:
1) Inventiamo una melodia di alcune note e la trasponiamo nella voce che deve rispondere alla prima. Questa trasposizione può essere eseguita con qualsiasi tipo di movimento e con qualsiasi intervallo che vogliamo.

2) Viene quindi inventata una nuova canzone, data alla terza voce, e ripetuta dalla quarta.
3) Tutte queste voci fatte, andare alla prima e alla seconda parte per continuare il canone.
4) Quindi continuiamo il canone tra la terza e la quarta parte, ed è così che la usiamo fino alla fine. Quando una delle parti principali rimane in silenzio per un po 'di tempo, l'altra parte deve imitare esattamente il valore della pausa.


PRIMO ESEMPIO.
Tab. XLIII. Fig. 1.
Il primo canone è tra il Basso e il Contralto e il secondo tra il Tenore e il Soprano. Le imitazioni sono fatte all'ottava superiore e con movimenti simili
XLIII-1a.png
XLIII-1b.png

SECONDO ESEMPIO.
Tab. XLII. Fig. 3.
Poiché i soggetti di entrambe i canoni sono ripetuti in modo del Fugua periodica, noi faremo una analisi di questo esempio.Il primo canone è alla quarta infetriore tra la parte superiore e il basso, e il secondo canone è alla Quinta superiore tra il Tenore e l'Alto.

(a) Primo canone.
(b) Secondo canone. Questo segno * è usato per designare un'imitazione di un certo passaggio che avviene tra le quattro parti.
(c) Nuovo soggetto che funziona tra le due voci centrali.
(d) Nuovo soggetto che funziona tra le due voci estreme.
(e) Due voci a schiera prendono il primo canone nel riversamento all'ottava.XLII-3a.png
(f) Le due voci estreme prendono la melodia che abbiamo visto alla lettera (c) in mezzo le parti centrali, e la rovesciano all'ottava.
(g) Il primo canone ritorna, anche se trasposto su un altro tono.
(h) Il ritorno il secondo canone all'inizio della lettera (b).
(*) Le due voci intermedie riprendono il primo canone per inversione all'ottava.
(A) Passaggio relativo a quello della lettera (d), che funziona tra le quattro
voci fino al segno del riposo, dopo il quale l'imitazione delle parti cessa e il canone finisce
XLII-3b.png
TERZO ESEMPIO.
Tab. XXXVII. Fig. 2.
È un canone perpetuo, con un movimento opposto tra le quattro parti inferiori, la linea di sopra serve solo come accompagnamento.

XXXVII-2.pngCome creare un canone a due voci, che può essere trasformato in un trio o un quartetto.Come creare un canone a due voci, che può essere trasformato in un trio o un quartetto.Come creare un canone a due voci, che può essere trasformato in un trio o un quartetto.Come creare un canone a due voci, che può essere trasformato in un trio o un quartetto.Come creare un canone a due voci, che può essere trasformato in un trio o un quartetto.Come fare un canone su un canto fermo, così come crearne uno con una parte di accompagnamentoCome fare un canone su un canto fermo, così come crearne uno con una parte di accompagnamento
  1. - Indice Canoni -